I nostri testi sul Maghreb, il Mashreq, il Medio Oriente, e i nostri testi in lingua araba

Gorgeous Seamless Arabic Pattern Design. Monochrome Wallpaper or  Background. royalty-free stock vect… | Arabic pattern, Fabric patterns  design, Free vector graphics

Le compagne e i compagni che curano questo blog hanno da “sempre” dedicato un’attenzione particolare alle vicende della lotta di classe nel mondo arabo e nel Medio Oriente. Con due costanti, legate strettamente tra loro: la denuncia dell’azione strangolatoria, di rapina, terroristica dell’imperialismo in questa area strategica del mondo, e anzitutto dell’imperialismo italiano; il sostegno attivo alle resistenze e alle sollevazioni delle grandi masse di sfruttate e sfruttati arabi e medio-orientali contro il tallone di ferro dei vecchi e nuovi colonialisti e contro i propri regimi borghesi, in vario modo e in vario grado integrati nel ed infeudati al capitale globale.

Abbiamo potuto farlo grazie anche alla presenza, nella nostra redazione allargata, di compagne e compagni di madrelingua araba e all’aiuto, più di recente, di proletari del SI Cobas che simpatizzano per il nostro lavoro.

Nello stesso tempo, dato che questo blog è frequentato da un crescente numero di lavoratrici e lavoratori immigrati provenienti dal Maghreb, dal Mashreq e dal Medio Oriente, abbiamo ritenuto doveroso tradurre in arabo un certo numero di testi del Cuneo rosso, della Tendenza internazionalista rivoluzionaria nella quale siamo confluiti, o di altre fonti che consideriamo degne di fede, almeno come fonti di contro-informazione.

Abbiamo ritenuto utile pubblicare qui di seguito l’elenco di questi testi in ordine cronologico, andando dal più recente, relativo alle 28 operaie e operai morti a Tangeri, in Marocco, meno di un mese fa (morti da sfruttamento imperialista) a quello più risalente nel tempo, relativo agli scioperi del maggio 2015 in Tunisia – premettendo a tutto le nostre posizioni (in inglese) sul neo-colonialismo e la guerra contro gli emigranti e gli immigrati, tratte dal Cuneo rosso, n. 3.

Resist, Fight Back: 21 Theses on Neocolonialism and the War against Emigrants and Immigrants

Tangeri. 28 operaie e operai morti in un seminterrato: morti da sfruttamento imperialista
Le rivendicazioni dello sciopero del 29 gennaio in lingua araba
Con le lotte delle donne, contro sfruttamento, sessismo, repressione (versione araba)
Lebanon. Statement of the Internationalist Revolutionary Tendency (Arabic Version)
Libano. Presa di posizione della Tendenza internazionalista rivoluzionaria
Venezia, 27 giugno: Un presidio per la Palestina più affollato del previsto
Incontro “Liberta’ e giustizia per la Palestina. Contro l’annessione israeliana illegale dello Stato di Palestina, Venezia, sabato 27/6, h. 16:00, Campo S. Geremia
Palestinian Lives Matter too
Palestina: un piccolo episodio, molto rivelatore. E un nuovo omicidio ancor più rivelatore…
Sulla guerra e la “Lettera aperta” dei lavoratori della Delta – Calp Genova
Silvia Romano e il Corano-Virus, di S.c
فليعش فاتح ماي، أمميا أكثر من أي وقت مضى!
سلسلة من الكوارث الرأسمالي ة التي يجب اللا يدفع ثمنها الطبقة الشغيل ة 
Dalle carceri di Israele. Un appello dei prigionieri palestinesi
Le proteste popolari contro il regime iraniano si intensificano in risposta all’abbattimento di un aereo passeggeri da parte dell’Iran
L’uccisione di Soleimani: un colpo all’Iran e un monito terroristico rivolto alle masse iraniane, arabe e medio-orientali.
Dichiarazione sull’assassinio di Soleimani e le sue conseguenze, dell’Alleanza internazionale a sostegno dei lavoratori in Iran
Opporsi alla guerra Stati Uniti-Iran, portare solidarietà alle rivolte in Medio Oriente e Nord Africa
Tutta la nostra solidarietà alle piazze arabe in rivolta!
L’Intifada araba è ripartita. Sostegno incondizionato alle piazze in rivolta!
Al fianco delle masse palestinesi in lotta. Contro i nuovi piani di guerra di Israele, Usa e Unione Europea!
Il sistema Fincantieri: schiavismo, razzismo, mafia, tangenti ai dirigenti
L’intifada araba e’ ripartita! Assemblea 6/12, Marghera, h. 20
Il Libano ribolle, al di là delle divisioni confessionali! Ma guardate anche le piazze dell’Algeria… e tutto il resto.
Venezia: una iniziativa sulla questione palestinese, molto riuscita
La guerra nello Yemen, Kashoggi e i crimini dell’Italia, a supporto di Arabia saudita e Stati Uniti
Biennale di Venezia: lo Stato d’Israele nega la Palestina. Una lettera aperta
Venezia, 28/11. La questione palestinese oggi. Conferenza con J. Halper e J. Hilal
Contro il razzismo, arma dei padroni, e le politiche governative sull’immigrazione Per l’unità nella lotta tra lavoratori italiani e immigrati
Il Giro, Israele, Palestina. Intervista (5 maggio Venezia)
Israele, Palestina. Fermiamo le ruote dell’occupazione (Venezia, 4 maggio)
La Palestina tra Apartheid e guerra infinita (Venezia, 2 maggio)
Gaza. Le donne in prima linea
Per il fronte unico proletario anticapitalista e internazionalista [con volantino in arabo]
Solidarietà internazionale ai proletari e ai prigionieri politici dell’Iran
Tunisia: sette anni dopo il fuoco torna ad ardere
Solidarietà ai prigionieri palestinesi in sciopero della fame. Presidio a Mestre
Tunisia. Lotte e repressione
Rafforzare, estendere, organizzare le lotte [عربى] [con volantino in arabo]
Violenza. Quella loro e la nostra. Sulla legittimazione del terrorismo occidentale
Sulla Siria: guerrafondai, macellai e anti-imperialisti a senso unico
Egitto: la protesta popolare torna nelle piazze
Modena – Allarghiamo la lotta contro la repressione! [ENG., اللغة العربية] [con volantino in arabo]
Maroc. La mobilisation se poursuit. Mohammed VI tente d’étouffer la contestation
Mobilisation massive au Maroc après la mort tragique d’un vendeur de rue
Abd Elsalam, a Piacenza un altro operaio assassinato in nome del profitto
Gaza sotto attacco: bombardata da Israele e dall’indifferenza dei media occidentali
Parigi, Bruxelles, Dacca e la guerra infinita
Parigi, Bruxelles e la guerra infinita
La più devastante delle “grandi opere”: l’aggressione al popolo libico e ai popoli del Medio Oriente
No all’aggressione alla Libia e all’Iraq. Incontro pubblico a Marghera – 19 feb.
No all’intervento militare in Libia
Giulio Regeni, il ricercatore scomodo da sorvegliare (e perfino punire)
من السخرية إعلان الحرب .. الحروب. لبيترو باسو 
In Tunisia si va verso una nuova esplosione rivoluzionaria?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...