سلسلة من الكوارث الرأسمالي ة التي يجب اللا يدفع ثمنها الطبقة الشغيل ة

The following article attempts to sketch the main features of the current crisis. Written in Italian, we are pleased to be now publishing an Arabic version of it. It ranges from the social causes of the covid-19 pandemic, by taking into consideration the role played by agribusiness exploitation of the environment (which over the past decades has increasingly brought about pathogens spillovers) to public health systems disruption caused by profit driven austerity and privatizing policies, through the dramatic effects on public health of hundreds of thousands of working class people forced to gather in factories, warehouses, supermarkets etc. with no PPE whatsoever. The article also deals with the abysmal economic crisis presently unfolding before our eyes ending with a call for working class people to coordinate internationally and stand up to the upcoming brutal measures capitalist forces are about to adopt to try and overcome the crisis they have actually generated.

Download .pdf

Catena di disastri capitalistici ARABO_pages-to-jpg-0001Catena di disastri capitalistici ARABO_pages-to-jpg-0002Catena di disastri capitalistici ARABO_pages-to-jpg-0003

I disastri del capitalismo non devono essere pagati dai lavoratori

PHOTO-2020-03-27-09-48-24

Siamo entrati in una grande crisi, forse la più colossale della storia del capitalismo. L’innesco è stato la diffusione a scala mondiale del Covid-19.

Questo virus è un prodotto della natura, ma all’origine di tutti i coronavirus c’è un insieme di attività capitalistiche: la deforestazione su grande scala, gli allevamenti intensivi e l’agro-industria, il furto delle terre nei paesi del Sud del mondo per impiantare monoculture, lo sregolato sventramento dei territori per la ricerca dei metalli rari, la folle urbanizzazione. Questa aggressione alla natura, in particolare alle zone ancora selvagge della natura, crea l’ambiente ideale per virus come il Covid-19, che hanno già prodotto altre epidemie negli ultimi 20 anni. E l’estremo inquinamento dell’aria, un altro prodotto del capitalismo, ha creato le condizioni favorevoli alla diffusione dei virus.

Per questo diciamo che il Covid-19 è un virus capitalistico. Altrettanto capitalistica è la grande crisi sanitaria ed economica che ne è derivata. Sia il governo cinese, sia il governo italiano e quelli di tutta Europa, e infine il governo degli Stati Uniti, hanno dovuto fare ricorso a misure eccezionali perché nessuno dei sistemi sanitari di questi paesi si era preparato a fronteggiare una epidemia di questo tipo. Continua a leggere I disastri del capitalismo non devono essere pagati dai lavoratori

Il Cuneo rosso a Genova. Resoconto di un’assemblea su crisi globale e scontro di classe in Europa

redwChe cosa è questa crisi? Quali orizzonti politici e sociali apre? Uscire dall’Euro è una soluzione per i lavoratori? Una difesa collettiva e di classe è possibile? Proviamo ad affrontare alcuni di questi nodi – sempre più stringenti nella fase attuale per i compiti che pone alla classe – cercando di cogliere gli elementi che la stessa attualità ci pone di fronte e che parlano di natura della crisi capitalistica, di euro e politiche monetarie, di Grecia e delle eterne illusioni riformiste, di debito e sovranità, ma anche degli scioperi nella logistica e alla Fincantieri …

Lo scorso 11 aprile a Genova ne hanno discusso insieme la redazione del Cuneo rosso, il Collettivo Lanterna Rossa, Sin.Base e GCR. Di seguito riproponiamo dal blog di Lanterna rossa il resoconto della presentazione-dibattito.

Crediamo che, nel marasma di attività immediata in cui ogni militante e lavoratore cosciente è quotidianamente immerso – e a volte sommerso – il riuscire a ritagliarsi momenti collettivi di riflessione, approfondimento, sforzo di ricostruzione del quadro generale, attorno a temi come crisi capitalistica, attacco al salario e alle generali condizioni di vita del proletariato, debito, sovranità, Euro ed Europa, sia vitale nel garantire preparazione, formazione e strumenti nella continua e sempre più pressante battaglia politica e sindacale dentro e fuori i posti di lavoro, a cui tutti noi siamo chiamati.
Continua a leggere Il Cuneo rosso a Genova. Resoconto di un’assemblea su crisi globale e scontro di classe in Europa