Sciopero contro l’aumento delle ore di lavoro giornaliere in Stellantis anche negli stabilimenti italiani di FCA. Una importante iniziativa internazionalista

FCA Melfi – operai in sciopero

Il 5 aprile 2021 nello stabilimento Stellantis di Sterling Heights del Michigan (Stati Uniti) partirà una nuova spalmatura di turni e orari di lavoro.

La nuova organizzazione del lavoro prevede la rotazione, nell’arco di quattordici giorni consecutivi (sabati e domeniche inclusi), di quattro squadre al posto delle attuali tre con dodici ore di lavoro giornaliero per squadra anziché le otto di adesso.

In un primo momento gli operai di Sterling erano riusciti a contrastare e fermare questa ulteriore forma di sfruttamento, ma Stellantis e il sindacato UAW, bypassando la lotta degli operai, sono andati avanti per la loro strada, affermando che il contratto del 2019, da loro realizzato e firmato, lo permette.

In un mondo in cui le macchine stanno sostituendo la forza lavoro di donne e uomini, sarebbe logico organizzarsi per lavorare di meno, abbassando orari, ritmi e carichi di lavoro e aumentando il misero salario di oggi, invece i padroni alzano gli orari di lavoro a livelli disumani e continuano a fare profitto sia sulla pelle degli operai che sul progresso tecnologico degli impianti.

Dopo Sterling il padrone metterà sulla bilancia lo stesso ricatto occupazionale, accadrà in tutti gli stabilimenti Stellantis sparsi per il mondo in base alle esigenze dei momenti, state certi che utilizzerà come un rasoio anche la nuova organizzazione del lavoro.

Per quanto riguarda le fabbriche italiane, l’amministratore delegato Tavares ha già dichiarato che i costi di produzione sono molto più alti nel nostro paese che altrove: contro di noi il rasoio è già affilato…
I soliti servi insieme al padrone sosterranno che l’unica soluzione per la sopravvivenza degli stabilimenti passa attraverso una nuova organizzazione del lavoro, tanto saranno la nostra salute e il nostro salario che peggioreranno.

Non c’è un solo stabilimento Fca, Psa, Stellantis o con qualsiasi altro nome si firmeranno in futuro, che sia stato o che verrà costruito con le risorse economiche della proprietà, non un solo euro di profitto è entrato nelle loro tasche grazie al loro lavoro, non c’è un solo governo al mondo che non abbia riempito le loro casse con decine di miliardi di finanziamenti a fondo perduto.

Nonostante vivano da sempre del nostro lavoro e di infiniti finanziamenti pubblici, la loro fame di potere sull’uomo non è inferiore a quella di denaro; così impongono questo ulteriore, disumano, peggioramento dell’orario di lavoro, ma noi dobbiamo assolutamente schierarci al fianco dei colleghi americani e far arrivare un messaggio di protesta e solidarietà operaia al padrone.

I padroni hanno lo strumento politico, da sempre sotto il loro controllo, e le risorse economiche per corrompere i sindacati, come si è scoperto proprio negli Stati Uniti tra Fca e Uaw, per cui Fca dovrà pagare una sanzione di 30 milioni di dollari, noi operai abbiamo la solidarietà e la consapevolezza che senza il nostro lavoro i padroni non esisterebbero: è arrivato il momento di usare tutti gli strumenti di lotta in nostro possesso.

Oggi siamo chiamati a lottare contro un modello di lavoro distante migliaia di chilometri ma vicino a noi pochi mesi, un modello da sconfiggere con la solidarietà e la forza operaia.

Contro l’aumento dell’orario di lavoro nello stabilimento di Sterling Heights, il giorno 1° aprile 2021, negli stabilimenti Stellantis di Melfi, Pomigliano, Mirafiori, Cassino, Sevel Val di Sangro e Termoli verranno indette due ore di sciopero a turno su tutti i turni, con assemblee in cui discutere di nuove iniziative da mettere in campo.

Avremmo voluto far coincidere la nostra iniziativa con l’avvio della nuova organizzazione del lavoro a Sterling, ma cadendo questa nelle festività di Pasqua abbiamo dovuto spostare lo sciopero nella data sopra indicata

OPERAI STELLANTIS ITALIANI – CONTRO LA SCHIAVITÙ DELL’ORARIO DI LAVORO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...